Immagini che parlano: Alyssa racconta Irving Penn

L’immagine del profumo

Irving Penn: Quando essere messi all’angolo è un onore

Musk by Alyssa Ashley sotto i riflettori

Nella mia storia ti ho raccontato il mio rapporto stretto a doppio filo con l’arte, trasmessomi dalla figura di mio padre, artista contemporaneo, e coltivato personalmente. Per questo ho cercato di far emergere questo legame anche nel mio lavoro, non solo perché deriva da una mia passione personale, ma anche perché la profumeria di per sé rappresenta un’espressione artistica e, come tale, vive in simbiosi con le altre. Siamo soliti pensare all’arte come rappresentazione visiva, perché nei secoli questo concetto è sempre stato legato alle arti visive, dette maggiori, ed allontanato dalle altre (come la profumeria appunto) dette arti minori. In realtà gli scambi tra le diverse arti sono da sempre il fulcro del loro sviluppo, si materializzano in prestiti tecnici ma anche percettivi, per cui la pittura e la fotografia ad esempio trasformano una poesia in immagini, una canzone dona voce e vita ad una scultura, ed un profumo regala ricordi alle installazioni contemporanee.

L’immagine del profumo

Le nuove immagini di alcuni dei miei prodotti traggono ispirazione proprio da espressioni artistiche, così per l’ultimo shooting fotografico ho deciso di immaginare che profumo avrebbe potuto avere un'opera d’arte, un gesto o un concetto artistico, o ancora che opera d’arte può rappresentare al meglio un profumo. Attraverso questi profumi ti racconterò grandi opere ma soprattutto grandi artisti, ecco una piccola anticipazione di quello che in questi giorni abbiamo interpretato...

 

Irving Penn: Quando essere messi all’angolo è un onore

L’espressione “essere messi all’angolo” viene utilizzata per indicare una situazione difficile, nella quale qualcuno o qualcosa costringe qualcun altro a compiere un’azione. Questo concetto venne ribaltato ed interpretato in chiave positiva dal fotografo del ‘900 Irving Penn. Per lui quelle due porzioni di muro, che convergevano in una linea retta, non erano limitanti, ma anzi esaltavano il protagonista della fotografia.

irving penn angolo

Credits by Flicr

Attori e cantanti, ma anche artisti e politici, venivano ritratti su sfondo neutro, senza ritocchi, in piena naturalezza, mettendo metaforicamente a nudo la loro figura ed al contempo elevandola. L’angolo di Penn, per quanto destinato a personaggi ritenuti di rilievo, non è distante da l’angulus oraziano, il concetto di luogo appartato nel quale si può ritrovare se stessi e la felicità. Questa serie di ritratti fotografici presero ad essere chiamati Penn’s corners ovvero “gli angoli di Penn” e rappresentarono la cifra stilistica dell’artista a partire dagli anni’60 per tutta la sua carriera. Penn aveva raggiunto il successo come fotografo di moda, collaborando con numerose riviste di tra cui Vogue, ma il suo interesse toccava anche tematiche sociali come l’emarginazione, la discriminazione, la povertà, riportandole in molti dei suoi lavori del ciclo Street Material ma soprattutto nei suoi “Worlds in a small room” (mondi in una piccola stanza). Così nella sua arte l’etnografia si mescola alla moda senza mai apparire troppo patinata o troppo scientifica. È la sua capacità di fondere forma e sostanza ed il suo alto indice espressivo che mi ha fatto innamorare della sua arte, tanto da trarne ispirazione per il mio prodotto cult.

Musk by Alyssa Ashley sotto i riflettori

La sensualità, l’identità, l’intimità, l’appartenenza. L’angolo mette in luce il profumo Musk, lo innalza a simbolo, lo irradia. Così il profumo diventa una celebrità a cui tutti guardano con desiderio, diventa esso stesso oggetto di desiderio, conteso, condiviso.

musk by alyssa ashley

Ma anche simbolo di amore, di pacificazione, di condivisione. L’angolo di pace e tranquillità, così come lo aveva visto Orazio, si riallaccia ad un profumo che porta indietro nel tempo con la memoria, che ricorda momenti felici e persone amate, che spesso viene ricordato con affetto e come “parte della famiglia”. La sensualità della sua fragranza e la sua lunga storia rendono questo profumo importante ma modesto, spontaneo, come le star che Irving amava fotografare.

Scopri Musk by Alyssa Ashley

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati