Viaggi sensoriali: il profumo agrumato e le sue sfumature mi hanno portata in Sicilia

Ci sono posti da sogno, posti che ti ricordano l’infanzia, posti perfetti per il relax… e poi c’è la Sicilia. Saprai sicuramente quanto sono legata all’Italia e, in un anno così difficile, ho deciso di omaggiarla con qualche riga del mio diario, tutti dovrebbero visitare almeno una volta nella vita questa fantastica terra!

Segui il profumo degli agrumi

Voglio parlarti della Sicilia perché ha un modo tutto suo per essere scoperta: attraverso i profumi e i colori. Non devi per forza seguire un itinerario o leggere pagine di una guida per scoprirla, ti basterà liberare i tuoi sensi e farti incantare dalla sinfonia di profumi, suoni, sensazioni e colori che questa terra offre. Partiamo dai re della Sicilia: gli agrumi. Qui gli agrumeti vengono chiamati anche giardini e sono i veri protagonisti. Il mandarino di Ciaculli (località del Comune di Palermo), inserito tra i presidi Slow Food, matura a marzo, ha la buccia di un giallo intenso e un aroma inconfondibile. I limoni di Bagheria, sempre in provincia di Palermo, una zona votata da secoli a questa agricoltura. Le arance di Ribera, invece, ci portano nei pressi di Agrigento e ci inebriano con il loro profumo. Queste sono solo alcune delle zone tipiche per la coltivazione di questi fantastici frutti, che ci permettono di scoprire tradizioni antiche e un modo di approcciarsi alla natura lento e rispettoso. 

Gli agrumi, ovviamente, non vengono solamente gustati nella loro forma originale, ma anche per preparare le celeberrime granite siciliane. Il composto di acqua, zucchero e frutta viene fatto ghiacciare lentamente e mai completamente, mescolandolo di continuo. Con questa magia si ottiene un dolce al cucchiaio tipico della colazione siciliana: dissetante, poco calorico e dal profumo intenso. 

Scorzette d’arancia, cedro e mandarini sono solo alcuni degli ingredienti tipici dei canditi siciliani. Antico metodo di conservazione della frutta e ingrediente immancabile della cassata siciliana: una gioia per occhi e palato!

Oltre a questi capolavori culinari, gli agrumi danno vita anche a meravigliosi oli essenziali, perfetti per profumare creme per il corpo, per creare profumi, saponette, esclusivi profumatori per ambienti e coccolarci. La maggior parte degli oli essenziali, infatti, viene estratta con la distillazione a vapore ma per gli agrumi, invece, viene utilizzata la spremitura a freddo delle scorze. In questo modo si ottiene un vero concentrato di agrumi, perfetto per sognare l’estate anche durante le uggiose giornate invernali!

Lasciati incantare dal mare

Chilometri e chilometri di costa, sabbia bianca, rocce a picco sul mare, ampie spiagge e piccole calette nascoste: ecco a voi il paradiso. A farmi sognare, però, non sono solo i litorali ma anche i ricchissimi fondali della Sicilia: pieni di vita, coloratissimi e perfetti per fare snorkeling e immersioni, da rimanere a bocca aperta. 

Voglio approfittare di queste poche righe per suggerirti qualche spiaggia davvero imperdibile!

  1. Isola del Conigli: vicinissima a Lampedusa, è stata dichiarata una delle spiagge più belle al mondo. Famosa anche per essere visitata dalle tartarughe marine Caretta Caretta, ha delle splendide acque che vanno dal verde smeraldo al blu cobalto.
  2. Scala dei Turchi: lungo la costa agrigentina si trova questa meravigliosa spiaggia a ridosso di una bianchissima falesia di marna che si tuffa a picco nel mare smeraldo. 
  3. Cala Rossa: situata a nord ovest dell’isola di Favignana, è raggiungibile sia via mare che via terra attraverso un ripido e pittoresco sentiero. Questo piccolo angolo di paradiso ripagherà tutta la fatica fatta per raggiungerlo!
  4. Cala Capreria: acqua turchese e rocce bianche per uno spettacolo da mozzare il fiato. Questa spiaggia meravigliosa si trova in provincia di Trapani, immersa nella riserva naturale dello Zingaro. 

È inutile che ti dica che ci sono moltissime altre spiagge che meritano di essere visitate, alcune perfette per prendere il sole, altre per fare sport acquatici, ma ho voluto selezionare quelle davvero imperdibili, da vedere almeno una volta. Ricordati, però, di rispettare sempre il luogo in cui ti trovi: non portare via nulla, nemmeno una manciata di sabbia e raccogli sempre i rifiuti (non solo i tuoi, anche quelli che lasciano gli altri!). Solo in questo modo potremo preservare questi luoghi incantevoli e il loro delicatissimo ecosistema. 

Il sapore del sole e della storia

Una terra generosa come quella sicula non può che offrire ottimi vini, un vero e proprio patrimonio da tutelare e valorizzare. Hai mai sentito parlare dei vigneti eroici? Questo nome così pregno di significato, sta a indicare i vigneti che si trovano in aree a rischio idrogeologico, in zone impossibili da coltivare meccanicamente, su piccole isole o in zone di particolare valore paesaggistico e ambientale. Per questo motivo vengono coltivati con particolare attenzione, alla vecchia maniera greca e con il rispetto totale della natura. Alcune viti hanno tra i 120 e i 140 anni, davvero incredibile! 

Con così tante attenzioni, il vino che viene prodotto non può che essere eccellente. Ecco una lista di quelli che devi assolutamente provare:

  1. Zibibbo: sicuramente uno dei vini più conosciuti e un vero vanto dell’isola di Pantelleria. Il suo colore, il suo profumo e il suo sapore ricordano i tramonti sul Mediterraneo.
  2. Nero d’Avola: nonostante sia chiamato anche “calabrese” è un vitigno 100% autoctono siciliano. 
  3. Syrah: vino molto interessante e di carattere, il suo colore rosso scuro e intenso, invecchiando, tende al granato. Profuma di pepe, cioccolato e frutti di bosco. 
  4. Etna: si può trovare sia rosso che bianco ed è il frutto di uve di altissimo livello qualitativo. Il suo nome non può che riportarci alle pendici del vulcano simbolo di questa terra. 

Questi sono solo alcuni dei vini da provare mentre ci si lascia incantare dalle delizie della Sicilia. Davanti a un buon piatto, chiacchierando con gli amici o meditando sulla spiaggia al tramonto: un buon vino è in grado di rendere ogni momento memorabile!


Non ho potuto resistere dal creare una fragranza che racchiudesse i profumi e le sensazioni di questa terra fantastica, così, quando non posso visitarla, posso immaginarmi di essere là, su una di quelle spiagge meravigliose a gustare una granita al limone. Se anche tu vuoi una spruzzata di Sicilia, prova il mio Green Tea, una fragranza fresca e dinamica, perfetta per darsi la carica giusta e purificare mente e spirito.