Profumi che ti catapulteranno sul set di film multisensoriali

A chi non è capitato di essere talmente coinvolto da una scena di un film da poterne sentire il profumo? 

L’olfatto ha in sé un potere evocativo così forte che riesce a trasportarti in un’altra realtà, come quella in cui è ambientato il film che ti scorre davanti agli occhi. In questi giorni il Festival di Cannes avrebbe fatto sognare chiunque con i nuovi film in concorso e, alla notizia dell’annullamento ufficiale di questa 73ª edizione mi sono detta: e se invece succedesse il contrario? Se fosse un profumo a regalare l’emozione narrativa di un film? Cinema e film, infatti, intrecciano la loro storia fin dalle origini e negli anni sono state raccontate storie in cui i profumi e l’olfatto hanno ricoperto ruoli di protagonisti assoluti, quello che voglio fare invece è provare a raccontarti un film attraverso un profumo, un mio profumo.

Ho iniziato così un gioco potenzialmente infinito: attraverso la forza suggestiva dei profumi, ho cercato il corrispettivo cinematografico ad alcune delle mie fragranze. Un passatempo inedito in cui le materie prime che fanno parte del mio universo hanno preso forma, dando a film da sempre amati un senso del tutto nuovo e inaspettato, quello dell’olfatto. 

Con un unico senso, quello potentissimo dell’olfatto, proveremo a sostituire quello della vista e dell’udito in un’esperienza che si fa multisensoriale. Vivi le atmosfere dei grandi film attraverso odori esotici e speziati, dandy e cosmopoliti che plasmeranno nella tua mente ambientazioni, personaggi e storie.  

Il mio Essence di Patchouli ti porta a Woodstock - Tre giorni di pace  amore e musica (1970)

Quasi mezzo milione di giovani si riunirono il 21 agosto 1969 intorno alla fattoria di Max Yosgur, a 80 km da Woodstock (New York), per un evento  che divenne una celebrazione della musica, della pace e del libero amore.
Un film dunque che rappresenta una generazione e che porta con sé la visione di un mondo diverso, ribelle, con l’intenzione di sprigionare tutta la voglia di vita, del rifiuto verso l'ordine precostituito e verso i costumi tradizionali ma anche di amore verso tutti e tutto, un amore incondizionato verso la terra e chi la popola.

Manifesto aromatico della rivoluzione sessuale dal sentore hippie per eccellenza è il mio Patchouli, l’aroma ipnotico e seducente che ben si associa all’idea di libertà.  Un’essenza che ti sorprende per la sua unicità olfattiva, corposa e avvolgente basata su accordi di patchouli, geranio e una nota di vaniglia finale. Prova a vaporizzarlo, chiudere gli occhi, ti ritroverai nel bel mezzo del concerto più iconico e famoso del mondo.

Sulle spiagge esotiche di Gauguin a Tahiti - Il Paradiso Perduto (2019) con Cocovanilla

Le note gourmand delle fragranza Cocovanilla sono squisitamente solari ed estive, ed evocano immediatamente alla mente incontaminate spiagge bianche dal mare blu cobalto e una leggera brezza che sfiora leggermente la pelle. Luoghi ameni che hanno offerto rifugio a Paul Gauguin, l’artista francese post impressionista in fuga dalla frenesia della società contemporanea e dalla pittura moderna.

Parti alla volta di un paradiso che esercita sempre di più un richiamo ipnotico sui viaggiatori di tutto il mondo: il mio Cocovanilla unisce sensazioni di pace e di benessere interiore, e ti darà proprio quella sensazione di distacco dall’ incalzante routine quotidiana che il celebre artista, così come raccontato nel film, aveva incontrato, amato e dalla quale era rimasto stregato tanto da sceglierle per il resto della sua vita.

Atmosfere familiari e ritorno alle origini come in 18 Regali (2020) evocate dal mio Musk

Alla base di questo commovente racconto, che narra di un legame fra madre e figlia, c’è uno studiato intreccio temporale. Una terza dimensione abbattuta attraverso un’atmosfera onirica, che permette di scoprire il valore di ogni regalo e il senso della vita. Io sono stata riportata indietro nel tempo, e come le protagoniste legata più intimamente ed indissolubilmente alle mie radici.

Allo stesso modo il mio Musk, con la sua formula preziosa in cui il musk la fa da padrone, mi lega al mio percorso ed ha per me un valore a livello affettivo inestimabile, ho riscontrato questo aspetto “familiare” anche in molte delle vostre esperienze legate al prodotto. Mi piace pensare che se ci fosse stato un diciannovesimo regalo sarebbe stato proprio un profumo, magari dall'essenza molto intima e personale, con il potere di creare una delicatissima aura intorno a chi lo indossa. 

Ambre Gris per un viaggio verso Casablanca (1942)

L’ambra grigia alimenta da sempre leggende, vanità, potere ed eleganza. Con questa fragranza vorrei riportarti a Casablanca, dove l’avventuriero Rick, affascinante newyorkese gestisce un locale.
Il protagonista è un uomo apparentemente duro e cinico, ma sorprendentemente romantico ed idealista: caratteristiche contrastanti, che rendono intramontabile il personaggio, così come le note olfattive della mia Ambre Gris, che uniscono limone e pepe rosa, gelsomino e rosa bulgara a tutta la sensualità dell’ambra grigia, assicurando un’eleganza mai invadente. 


Questo profumo intenso evoca sensazioni olfattive ancora più profonde, lasciati trasportare in Marocco: troverai strabiliante questo grandissimo insieme di fragranze e profumi che fa di Casablanca una città cosmopolita, oltre che un film cult, che non dimenticherai.

Uno spruzzo di Fizzy ed Un tuffo nei ricordi di teenager come Grease (1978)

Spumeggiante, iconico e indimenticabile, Grease ha certamente segnato un’epoca: un film leggero e brioso, proprio come il mio Fizzy.  Sandy, la frizzante protagonista della pellicola, avrebbe certamente indossato una fragranza giocosa, positiva e romantica, proprio come il suo personaggio. 

La fragranza Fizzy, proprio come indica il suo nome, evoca leggerezza e spensieratezza che è propria dell’ultimo anno di liceo: una fragranza glamour che avrebbe accompagnato Sandy e le sue amiche in quei momenti di magica follia. Indossando Fizzy verrai trasportata attraverso gli anni innocenti vissuti, con la stessa dolcezza e spensieratezza della giovane protagonista di Grease.

La Sicilia agrumata di Malèna (2000)

Rivivi la Sicilia degli anni ‘40, un meraviglioso affresco che fa da sfondo a questa pellicola, attraverso un’ essenza ispirata agli aromi di un giardino siciliano: le note di bergamotto e limone e le sfaccettature aromatiche della lavanda ti faranno camminare a fianco della co-protagonista di questo film, una donna dinamica che non si abbatte di fronte alle difficoltà della vita.

Una fragranza fresca, come quella del mio Green Tea che affascina per l’energia vibrante e grintosa  emanata, e che ben si adatta al carattere dinamico e forte di Malèna, la quale sicuramente si sarebbe dedicata, alla fine di una giornata stressante, un momento rinvigorente avvolgendosi in una nuvola di questa essenza.

 

“I profumi sono dei potenti maghi che possono trasportarti attraverso gli anni che avete vissuto” diceva la scrittrice americana Helen Keller, sordo-cieca fin da bambina.

Ed è così: il profumo ha una forza di persuasione a volte più convincente della parola e dell’apparenza, non ci si può sottrarre a questo potere che penetra in noi. Le fragranze riescono a raccontare storie importanti di vita vissuta e vengono selezionate e calibrate come fa un grande regista per i suoi film nei miei profumi.